Miraggi e desideri

Ti insegnano a difendere e ti chiedi come potresti “non offendere”

Dalla Terra di Luce oltre il Grande Varco tutto questo appare piccolo, chiaro, semplice, lo è sempre stato in te, per te, infatti ora cammini sereno sui sentieri dell’armonia e non sei più rintronato dal caotico circo che non conosce il prezioso valore del tempo, ma lo consuma come se fosse un prodotto riciclabile all’infinito.

Valore e importanza alle cose preziose che custodisci in te, hai setacciato la terra a lungo per raccogliere piccoli granelli di polvere dorata, frammenti di cristallo, polvere di diamanti… hai scavato sottoterra, dove nessuno aveva il coraggio di cercare… loro fremevano in superficie galleggiando a pelo d’acqua, sommersi in tutto tranne che per quel boccaglio di ossigeno che chiamano sogno, miraggio, desiderio

Ti sporcavi le mani, eri stanco ma sentivi che nelle ombre, sotto le macerie, tra i cunicoli e gli anfratti umidi della società generica c’erano altre forme di vita: ti chiamavano, ti invocavano, ti aspettavano perché solamente tu, coraggioso esploratore, potevi giungere a loro per illuminarle d’amore. E raccogliendole per portarle nel tuo cuore sei giunto quassù, dove tutto è tutto e il nulla è uno spazio ricco di energia e colori che separa gli universi superiori, quelli che ora puoi scegliere di esplorare senza più l’angoscia di chi ti frenava o ti impediva di vivere.

Miraggi e desideri
Dai luce a questo articolo

Luci che ti potrebbero interessare:

Share